mercoledì 30 gennaio 2019

GIORNATA DELLA VITA E DELLA PACE DIOCESI TURSI LAGONEGRO FRANCAVILLA 2019 02 03


DIOCESI TURSI LAGONEGRO
GIORNATA DELLA VITA E DELLA PACE
FRANCAVILLA 2019 02 03


martedì 29 gennaio 2019

GENERAZIONE: LE OPPORTUNITÀ E LE SPERANZE DELLA VITA FRAGILE

GENERAZIONE: 

LE OPPORTUNITÀ' E LE SPERANZE DELLA VITA FRAGILE

CONVEGNO SABATO 2 FEBBRAIO ORE 19,00

Centro Giovanile Padre Minozzi Policoro



mercoledì 23 gennaio 2019


Lettera aperta agli organi di stampa a firma del 

dott. Luigi Tomio 

Responsabile della Radioterapia dell’ospedale San Carlo di Potenza
 

Egregio Direttore,
ho da qualche mese, la responsabilità del Presidio di Radioterapia attivo all’ospedale San Carlo di Potenza e, durante la bufera che lo ha attraversato, ho scelto a lungo la strada del silenzio con l’unica eccezione di tranquillizzare i pazienti sull’efficacia dei trattamenti ai quali si sono sottoposti.
Avrei scelto ancora la strada del silenzio, ma alla luce di un dibattito che ancora continua, talvolta con considerazioni prive di qualsiasi riscontro scientifico, ho preferito dire la mia dopo aver letto con interesse i dati riportati recentemente negli articoli sui casi di tumori relativi all'anno 2018. 
Scrivo da persona “extra – lucana”, che per più di 20 anni, ha diretto l’Unità Operativa di Radioterapia oncologica dell’Ospedale di Trento (4 acceleratori lineari, implementazione nel corso degli anni di tutte le tecniche più  innovative di radioterapia solo per citare alcune attività) ed evito di entrare in considerazioni di carattere generale. Non spetta a me addentrarmi sulle scelte fatte in passato dalla politica e dai vertici aziendali ma vorrei dare il mio contributo a una pacata riflessione muovendo proprio da quei dati.
Se è vero che in Basilicata ci sono più di 3000 nuovi casi di tumore/anno e se è vero che il 60-70% degli ammalati richiede un trattamento radiante con un fabbisogno stimato in aumento (Linee Guida AIRO di Garanzia di qualità, 15 Luglio 2015) appare evidente che il San Carlo e il CROB di Rionero in Vulture dovrebbero innescare percorsi virtuosi di collaborazione e di condivisione delle sinergie.
Solo in questo modo, con la tensione continua al miglioramento e attraverso un approccio che favorisca la ricerca, si soddisfano i bisogni di salute e sociali (riduzione della migrazione, servizio in prossimità della residenza per ridurne i disagi) dei cittadini lucani che in questi pochi mesi dal mio arrivo a Potenza ho imparato ad apprezzare per la loro grande capacità di accoglienza.
Infine, quanto al Servizio di Radioterapia del San Carlo, mi permetta di osservare - da esperto, mi sia consentito - che le prospettive di guarigione dei pazienti, una volta presi in carico, non sono affidate ai macchinari in sé e per sé, ma piuttosto alle competenze delle persone che vi lavorano e che sanno come utilizzarli al meglio.
Con molti cordiali saluti.
Luigi Tomio – Responsabile della Radioterapia dell’ospedale San Carlo di Potenza





domenica 20 gennaio 2019

BETANIA LA FECONDITÀ OLTRE LA FERTILITÀ TESTIMONIANZE SAN GIORGIO LUCANO...

BETANIA demo
LA FECONDITÀ OLTRE LA FERTILITÀ

TESTIMONIANZE
SANTA MARIA DEGLI ANGELI
SAN GIORGIO LUCANO 2019 01 20



BETANIA LA FECONDITÀ OLTRE LA FERTILITÀ TESTIMONIANZE SAN GIORGIO LUCANO...

BETANIA
LA FECONDITÀ OLTRE LA FERTILITÀ

TESTIMONIANZE
SANTA MARIA DEGLI ANGELI
SAN GIORGIO LUCANO 2019 01 20



BETANIA CELEBRAZIONE EUCARISTICA DON MICHELANGELO 2019 01 20 demo

BETANIA demo
LA FECONDITÀ OLTRE LA FERTILITÀ

CELEBRAZIONE EUCARISTICA
SANTA MARIA DEGLI ANGELI
SAN GIORGIO LUCANO 2019 01 20



BETANIA CELEBRAZIONE EUCARISTICA DON MICHELANGELO 2019 01 20

BETANIA
LA FECONDITÀ OLTRE LA FERTILITÀ

CELEBRAZIONE EUCARISTICA
SANTA MARIA DEGLI ANGELI
SAN GIORGIO LUCANO 2019 01 20


2019 01 20 BETANIA LA FECONDITA OLTRE LA FERTILITA RELAZIONE DON MICHELA...

BETANIA  demo
LA FECONDITÀ OLTRE LA FERTILITÀ

RELAZIONE DON MICHELANGELO
SANTA MARIA DEGLI ANGELI
SAN GIORGIO LUCANO 2018 11 18 


BETANIA LA FECONDITÀ OLTRE LA FERTILITÀ RELAZIONE DON MICHELANGELO SAN ...


BETANIA
LA FECONDITÀ OLTRE LA FERTILITÀ

RELAZIONE DON MICHELANGELO
SANTA MARIA DEGLI ANGELI
SAN GIORGIO LUCANO 2018 11 18 




giovedì 17 gennaio 2019

Istituto di Storia Patria per Matera- Basilicata 2019


Deputazione  di  Storia  Patria

            per   la  Lucania


Comunicato stampa

                         L’Istituto di Storia Patria per Matera- Basilicata 2019


          “La Carta storico-identitaria della Città di Matera e della Basilicata va sempre più robustamente evidenziando, attraverso rigorosi percorsi di ricerca e pubblicazioni delle relative risultanze, contesti regionali e locali che risultano espressione viva di incroci di civiltà e di popoli dai lontani orizzonti spaziali euromediterranei, culla del pensiero libero e per l’affermazione piena di donne e di uomini quali cittadine/i”.
E’ quanto evidenzia il Presidente della Deputazione Lucana di Storia Patria – Istituto per gli Studi Storici dall’antichità all’età contemporanea, prof. Antonio Lerra, alla vigilia dell’inaugurazione del “Programma - Dossier” di attività per Matera – Basilicata 2019, aggiungendo che “ancor più in considerazione dell’alta valenza della Carta storico-identitaria della Città di Matera e della Basilicata sarebbe stato quanto mai opportuno assumere la processualità storica quale dimensione a base del complessivo percorso di  iniziative per Matera – Basilicata 2019”.
         “E ciò - sottolinea il prof. Antonio Lerra – sia al fine di una rigorosa delineazione e rappresentazione del profilo storico-identitario del baricentro culturale europeo, sia anche a fronte del persistere di stereotipi e luoghi comuni che continuano a ricorrere in percezioni e rappresentazioni della Città di Matera e della Basilicata, non solo a livello mediatico”.  
          “Anche in ragione di ciò - aggiunge il prof. Lerra -  il 2019, che sarà comunque anno caratterizzante per Matera e la Basilicata, rischia di risultare certamente di positiva svolta  per numero di “visitatori-turisti”, ma non anche per messaggi e contenuti culturali forti, tali da far emergere e far cogliere, tra l’altro, rilevanti elementi di trasformazione e modernizzazione che pur largamente connotano aspetti, momenti e protagonisti del profilo-storico identitario di Matera e della Basilicata, nel più generale contesto del Mezzogiorno d’Italia e dello spazio euromediterraneo”.
         “La Deputazione Lucana di Storia Patria, che, come è noto, ha tra le sue funzioni istituzionali portanti il recupero, la salvaguardia, la valorizzazione e la fruibilità degli elementi caratterizzanti la Carta storico-identitaria della Basilicata -   sottolinea ancora il prof. Lerra -  pur finora inspiegabilmente non coinvolta nel “Programma-Dossier” delle iniziative, ha continuato ad includere tra le attività scientifico-culturali d’Istituto per il 2019 una serie di rilevanti iniziative, nazionali ed internazionali, a Matera, a Potenza ed in altre realtà locali, nella piena convinzione che, comunque, da parte di tutti si debba ai vari livelli di funzioni istituzionali, positivamente concorrere all’esercizio del ruolo di baricentro culturale europeo per un anno, quale il 2019, che risulterà comunque caratterizzante, per il presente e per il futuro”.  
                                                                 
                                                                               
      p. La Segreteria
                                                                             Agnese Giambrocono
Potenza, 17 gennaio 2019

Prot. n. 4
 85100  Potenza -  C.so Umberto i,  28 – Tel.  0971/668555-6  - fax  668508
sito Internet: www.deputazionestoriapatria.it
e-mail: deputazionestoriapatria@basilicatanet.it

martedì 15 gennaio 2019

Policoro Pragmatica rilancia il suo progetto per la città.


Policoro Pragmatica rilancia 
il suo progetto per la città.



Quello che Policoro presto conoscerà è un nuovo gruppo rimpinguato di nuova ed importante patrimonio intellettuale che prestissimo sarà pronto a realizzare le basi per concepire nuove soluzioni, nuove proposte e nuove iniziative volte a potenziare e tutelare l’enorme patrimonio naturale, storico e culturale di questi splendidi luoghi, legandoli ad una avvincente visione del futuro della città.
La connotazione naturale di questo gruppo, per una coerenza del suo engagé sarà senz’altro il centrodestra come luogo di indiscutibile partenza ma è una forza che sarà nel prosieguo interessata ad attrarre soprattutto attori che attraverso questo momento di incontro, vogliono offrire la propria cooperazione alla crescita della città nella quale hanno deciso di crescere i propri figli. Di recente a questo rilancio hanno preso parte importanti professionisti che con questo spirito hanno iniziato a comporre ed aggiungere nuove competenze al gruppo iniziale di PP; infatti si possono annoverare nel gruppo l’ing. Vincenzo Ferraiuolo, il noto medico del nosocomio di Policoro, dott. Pino Castellucci, già con passate esperienze amministrative, che si vanno ad aggiungere ai fondatori del gruppo, Carlo Ruben Stigliano e Lidia Libutti che sono risultati i più suffragati alle scorse elezioni amministrative nella lista, l’imprenditore Francesco Spano, oltre che il presidente Ettore Miraglia, l’ingegnere informatico Massimiliano Santoni che nelle scorse elezioni ha fatto da portavoce al gruppo. In aggiunta a queste donne e questi uomini vi è un folto gruppo di persone che sostengono ed arricchiscono Policoro Pragmatica.
“Le sfide per il futuro sono esaltanti” – dichiarano gli aderenti di PP – “ma Policoro Pragmatica può essere quel “momento”, quell’opportunità, che manca alla città. Un “luogo” dove aldilà dell’età anagrafica giovani e meno giovani si avvicinano alla politica e alla vita sociale di Policoro e di tutta la regione aprendo un dibattito, proponendo idee e dove ci sarà un gruppo che ha come obiettivo quello di studiare insieme alla città aprendo importanti discussioni strategiche nel dibattito politico, chiamando a partecipare cittadini ed esperti dei vari settori che dovranno arricchire le conoscenze della città formando imprenditori e operatori, chiarendo prima il potenziale già presente e poi trovare i migliori percorsi strategici su cui puntare per fare finalmente decollare il turismo di Policoro, candidata finalmente a perla della Magna Grecia,  ed esalti la Basilicata e tutti i suoi splendidi borghi dell’entroterra e finalmente ottimizzare l’agricoltura del metapontino che da sempre produce riconosciute eccellenze nei suoi prodotti.”
“Questo gruppo – concludono i pragmatici – si pone la grande sfida di innovare, ma con la consapevolezza che si innova davvero solo se si porta la gente con sé”

sabato 12 gennaio 2019

POLICORO PRAGMATICA SULLA CRISI DEFINITIVA DI MASCIA




POLICORO PRAGMATICA 

SULLA CRISI DEFINITIVA DI MASCIA


“L’agonia per questa città è giunta alla fine, l’Ammiraglio Mascia dia un sussulto di orgoglio e si dimetta.”  - E’ quanto dichiara Policoro Pragmatica in una breve nota - “se il sussulto di Mascia non dovesse arrivare nelle prossime ore, noi di POLICORO PRAGMATICA chiederemo alle minoranza di staccare la spina condividendo un documento di sfiducia al Sindaco per scongiurare che la paralisi che ha colpito Policoro si rinvii ancora e trovi qualche altra triste strada da percorrere.” “Chi della minoranza consigliare non troverà il coraggio di compire tale atto, si prenderà la responsabilità prima davanti ad ogni singolo cittadino di questa citta, - concludono - e poi davanti alla storia di essa.”

ENRICO BIANCO (Avanti Policoro): “La maggioranza non c’è più. Nel rispetto della Città si vada subito al voto”





ENRICO BIANCO 

(Avanti Policoro): 

“La maggioranza non c’è più. Nel rispetto della Città si vada subito al voto”




“La maggioranza non ha più i numeri, nel rispetto e per il bene della Città si vada al voto al più presto” – Enrico Bianco, consigliere comunale per la lista “Avanti”, invita tutti a prendere atto che la maggioranza non c’è più all’indomani dell’uscita di Giuseppe Montano dalla già risicatissima maggioranza in Consiglio Comunale. “Ora si può solo mettere la parola fine a questa agonia amministrativa e politica della quale Policoro è ostaggio da mesi. La comunità Policorese non può più permettersi di perdere altro tempo dietro le continue riunioni, i litigi e tutte quelle dinamiche politiche che ci hanno fatto tornare indietro di trent’anni. Il progetto Mascia è fallito totalmente ed oggi cercare nuovi equilibri, assistere a nuovi passaggi di casacca o altre invenzioni politiche, sarebbe un vero oltraggio alla democrazia e alla dignità di Policoro. Chiunque si presti e voglia stare a questo gioco, si assumesse la responsabilità davanti i cittadini”

sabato 5 gennaio 2019

MISE- RICERCA PETROLIFERA MAR JONIO : LE REGIONI JONICHE SI OPPONGANO AL DECRETO



MISE- RICERCA PETROLIFERA MAR JONIO : LE REGIONI JONICHE SI OPPONGANO AL DECRETO


Mentre aspettiamo da anni  un decreto che  elimini la tecnica dell’air gun dalla ricerca petrolifera in mare,  la direzione del Ministero dello Sviluppo Economico, ha decretato invece il conferimento di tre permessi di ricerca di idrocarburi nel mar Jonio  a favore della Global Med LLC.
I tre permessi di ricerca interessano in particolare il Golfo di Taranto  e sono stati rilasciati in favore della Società Global Med LLC: si tratta dei permessi F.R43.GM (729 kmq), F.R44.GM (744 kmq) e F.R45.GM (749,1 kmq). I permessi prevedono che la ricerca sia effettuata con la tecnica dell'airgun.
Chiediamo alle amministrazioni regionali di Puglia, Calabria , Basilicata  e a tutti i comuni delle tre regioni che si affacciano sul Golfo di Taranto  di opporsi ai decreti di conferimento dei permessi idrocarburi pubblicati sul BUIG del mese di Dicembre 2018, presentando ricorso giurisdizionale avanti al Tribunale Amministrativo  Regionale del Lazio, sede di Roma come prevede  la normativa vigente e lo stesso decreto all’art. 7 dei decreti rilasciati dalla Direzione del MISE.
I provvedimenti sono stati pubblicati sul bolletino  UNMIG del 31 dicembre 2018
https://unmig.mise.gov.it/index.php/it/informazioni/buigfbclid=IwAR1Lxmx0LtuIEQulXCPGC3oqgkES44XzJbr72fFdN8QH4DsYoM4mti8Cdjk . La società Global MED LLC - lo ricordiamo - ha sede legale in 6901 South Pierce Street, Suite 390, Littleton, Colorado 80128, USA ma è  domiciliata in Italia, presso lo Studio Legale Turco, Viale Gioacchino Rossini 9, 00198 Roma. Il procedimento  è iniziato con il vecchio governo mentre  con questo decreto di conferimento emanato con l'attuale governo la società potrebbe  iniziare  i lavori di indagine  geologica e geofisica  con la tecnica dell'Air gun, salvo altri nulla osta , così come prescritto  all’ art  3, che prevede "il rilievo geofisico 2D, per il quale è stato espresso giudizio positivo di compatibilità ambientale con il decreto del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare citato nelle premesse, fermo restando l’obbligo di acquisizione dei necessari nulla osta e atti di assenso previsti dalla normativa vigente ai fini dell’autorizzazione per la concreta esecuzione dello stesso. L’esecuzione degli altri lavori geofisici e la eventuale perforazione del pozzo esplorativo, previste dal programma lavori, sono subordinate alla previa verifica di compatibilità ambientale conformemente a quanto previsto dal decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni. La società permissionaria, ai fini dell’autorizzazione dell’eventuale pozzo esplorativo, è tenuta ad attivare la procedura di cui all’articolo 1, comma 80, della legge 23 agosto 2004, n. 239, e successive modificazioni".